Lug 122009
 

no-wifi-cina-1

Quello cinese è un mercato con potenzialità enormi, Apple vorrebbe quindi approfittarne ed entrare con il proprio melafonino, ma si sa…la Cina ha le sue “regole”, non è infatti permesso l’utilizzo di connessioni WiFi, per evitare l’uso di applicazioni ritenute illegali per quel paese, come ad esempio quelle per il VoIP.

Per ovviare a questo problema l’unico rimedio sarebbe quello di produrre un iPhone dedicato al mercato cinese, sprovvisto di connessione WiFi, in questo modo gli accordi con China Unicom, uno dei 3 operatori cinesi, manco a dirlo controllato dallo stato, potrebbe essere raggiunto in tempi brevi.

Una cosa del genere è già stata fatta da Apple per la commercializzazione dell’iPhone in Egitto, in cui è vietato l’utilizzo di dispositivi personali di posizionamento satellitare e quindi all’iPhone è stato tolto il GPS.

Ufficialmente, da parte di Apple, tramite le parole di Tim Cook durante la presentazione dei dati fiscali, il lancio dell’iPhone in Cina è previsto per il prossimo anno(2010), intanto i contatti sembrano essere cominciati.

Un grazie a Macitynet, dalla quale ho preso spunto per questo articolo