Ago 292009
 

tariffe-tempo-volume

L’iPhone ormai si sa, ha bisogno di una connesione dati per sfruttare al massimo le proprie caratteristiche e quelle di moltissime applicazioni presenti in AppStore

La navigazione a consumo ha dei costi altissimi, è necessario quindi avere una tariffa o una promozione attiva che metta a disposizione una “quantità” di traffico dati.

Il problema adesso è capire quanto deve essere questa “quantità”(scusate il gioco di parole), ma soprattutto di che tipo, mi spiego meglio…esistono 2 possibilità:

  • tariffa a tempo
  • tariffa a volume

Tariffa a tempo: può andare bene se abbinata ad una chiavetta per l’utilizzo con un computer, ma è assolutamente da evitare con l’iPhone, il perchè ve lo spiego subito.

In tutte le tariffe a tempo, ad esempio Maxi Alice 100(100 ore/mese), ma la stessa cosa vale per altre tariffe e altri operatori, vengono considerate sessioni anticipate di 15 minuti(leggete le note della tariffa), questo vuol dire che collegandosi anche solo 1 minuto per controllare la posta, o per qualsiasi altra applicazione che utilizza il traffico dati(facebook, meteo, borsa, lettore di Feed RSS ecc.) in realtà vengono scalati 15 minuti.

100 ore possono sembrare tante, perchè facendo rapidamente un calcolo, si potrebbe pensare a circa 3 ore al giorno, che se fossero effettive probabilmente sarebbero più che sufficienti, ma nella realtà non è così.

Vi riporto il mio esempio molto semplice:

  • ho impostato di controllare le caselle email automaticamente ogni 30 minuti
  • non spengo l’iPhone nemmeno di notte

in 1 solo giorno se ne andrebbero 2(sessioni in 1 ora) x 24(ore), cioè  48 sessioni da 15 minuti = 12 ore

per assurdo, anche se non ci fosse stata nemmeno 1 email da scaricare(la connessione al sever comunque è stata fatta) in un mese userei 360 ore di traffico, solo per controllare la posta e nient’altro… e vi assicuro che c’è molto altro da fare con il traffico dati 😉

capite anche voi perchè questo tipo di tariffa non sia adatta all’iPhone

Tariffa a volume: qui il discorso è molto più semplice, mi posso collegare anche 100 volte per controllare la posta, ma verranno scalati solo i Kb usati, quindi praticamente = 0 se non c’è posta da scaricare, oppure tanti quanti la dimensione della email, da notare che gli allegati non vengono scaricati in automatico, ma si deve richiedere il download e viene indicata la dimensione, se sono 50Mb di allegato naturalemente conviene non scaricarlo e aspettare di tornare a casa 😉

Quantificare il traffico generato dall’iPhone a priori diventa difficile, perchè dipende da molti fattori di utilizzo, in base alle applicazioni che vengono usate può variare, ma vi posso riportare la mia esperienza personale:

ho una vecchia TuttoCompreso TIM, con 600 Mb/mese di traffico incluso, bene…non ho mai superato 400 Mb/mese, e vi assicuro che faccio un uso quotidiano intenso della connessione internet, safari, facebook, twitter, aggiorno il blog con wordpress, email, leggo continuamente notizie tramite le applicazioni “Eurosport” – “Repubblica”, uso “NewsStand” per scaricare e leggere tutti i Feed RSS dei siti che mi interessano di più…insomma non risparmio di certo in connessioni.

L’unica cosa che può creare problemi con una tariffa a volume è l’uso intenso di You Tube per visualizzare i video, forse è l’unica situazione in cui una tariffa a tempo potrebbe essere vantaggiosa, ma nel complesso non ci sono discussioni..tariffa a volume!!!

Non entro nel merito delle tariffe dati dei vari operatori, perchè cambiano spesso e comunque grosso modo si equivalgono,  ma ho visto che tutte offrono almeno 1Gb/mese, quindi non avrete problemi di raggiungimento soglia anticipato, potrete comunque monitorare il traffico generato dall’iPhone dal menù impostazioni->generali->utilizzo, ricordatevi di fare la somma di “inviati” e “ricevuti”; se vi capita di connettervi anche in wifi non preoccupatevi, il contatore non tiene in considerazione il traffico dati in wifi, quello che leggete è quindi solo quello effettivamente effettuato tramite operatore.

Un banale consiglio: azzerate il contatore ogni volta che ha inizio la promozione, io ad esempio lo faccio ogni primo del mese, ma questo dipende dall’offerta.

IMPORTANTE: assicuratevi che l’offerta preveda la connessione tramite punto d’accesso WEB e NON WAP, perchè con l’iPhone non si riesce a navigare in WAP, se avete dubbi o non è specificato bene, chiedete all’operatore, vi elenco di seguito i principali punti d’accesso WEB:

TIM: ibox.tim.it

Vodafone: web.omnitel.it oppure iphone.vodafone.it (per offerte dedicate all’iphone)

TRE: tre.it

Wind: internet.wind.it

Bene…direi che ho detto tutto…non mi resta che augurarvi buona navigazione!!!