Giu 102011
 

7 Aprile 2014…PrezziPazzi Cambia ancora…leggi qui

ATTENZIONE: PrezziPazzi è cambiato…in meglio

modificando radicalmente il modo in cui acquisire le puntate per partecipare alle “aste”, tutto quello che ho scritto precedentemente va quindi rivisto, lo lascerò comunque in fondo all’articolo, anche se cancellato, per farvi capire meglio di cosa sto parlando.

Per quanto riguarda la vera e propria partecipazione all’asta le regole sono sempre le stesse, quindi ci sarà un timer che andrà verso lo zero e ogni puntata lo farà ripartire, facendo contemporaneamente salire di 0,01€ il prezzo dell’oggetto, chi riuscirà ad essere l’ultimo a puntare, quando cioè il timer arriverà a zero senza che ci siano ulteriori puntate, l’oggetto verrà aggiudicato all’ultimo giocatore al prezzo raggiunto. Potete approfondire il meccanismo di puntata leggendo il COME FUNZIONA.

Quello che mi ha sempre fatto storcere il naso era il fatto che le puntate fossero a pagamento, era quindi alto, a mio avviso troppo alto, il rischio di spendere soldi per acquistare puntate senza vincere niente, oggi come dicevo le regole sono cambiate e il meccanismo per acquisire puntate è diverso ma molto semplice….vediamolo:

Su PrezziPazzi non si acquistano più le puntate, ma si devono acquistare delle Gift Cards, dei buoni sconto utilizzabili per acquisti sui siti partner di PrezziPazzi, acquistando ad esempio una gift card da 15€ si otterrà un buono sconto, o più sconti per arrivare ad un totale dello stesso importo, da utilizzare per acquisti sul sito del partner, allo stesso tempo si otterranno 30 puntate da utilizzare su PrezziPazzi.

Fra i partner di PrezziPazzi ci sono Amazon, Webster, Expansys, Eprice, AliFly, SOScartucce, Sbrang ed altri, nel momento in cui si decide di acquistare la gift card, verranno mostrate le possibili opzioni di acquisto in base alla disponibilità del momento da parte di PrezziPazzi.

La differenza rispetto al passato mi sembra evidente, continuo a pensare che le probabilità di aggiudicarsi un oggetto non siano alte, ma almeno non si rischia più di buttare soldi inutilmente, ovvio che sta a voi acquistare gift card solo se realmente interessati all’acquisto dal sito del partner, altrimenti sarebbero comunque soldi spesi solo per l’acquisto delle puntate.

Ogni gift card naturalmente ha delle condizioni di utilizzo, indicate in modo chiaro in fase d’acquisto, alcune prevedono una spesa minima, altre hanno una scadenza, ecc. ecc. niente di particolare, anzi mi sembrano condizioni logiche, però dategli una letta prima di acquistarle.

Cerco di riassumere con un esempio:

  • volete acquistare un volo low cost tramite il sito Alifly
  • prima di fare l’acquisto su Alifly comprate una gift card su PrezziPazzi che preveda un buono sconto proprio per Alifly
  • fate l’acquisto su Alifly utilizzando il buono sconto acquistato su PrezziPazzi
  • giocate su PrezziPazzi con le puntate avute in omaggio con l’acquisto della gift card
  • in questo modo per giocare su PrezziPazzi e acquistare il volo spenderete la stessa cifra che avreste speso acquistando solo da Alifly senza nessun buono sconto, in definitiva non vi sarà costato niente giocare su PrezziPazzi

Come per la vecchia versione di PrezziPazzi, in cui il loro guadagno derivava principalmente dall’acquisto di puntate, mi sembra giusto dare una breve spiegazione per capire meglio da dove deriva il guadagno di PrezziPazzi, perchè un guadagno giustamente ci deve essere ed è sempre bene capirne il meccanismo.

Il sito di voli low cost preso in esame nell’esempio, riceverà grazie al sito PrezziPazzi un certo numero di visite e probabilmente un certo numero di acquisti, ovviamente questo ha un prezzo e su internet ci sono diversi modi per pagare chi ti procura visite, ad esempio si può pagare Google per pubblicizzare il sito tramite dei banner(è il business principale di Google), in questo caso molto più semplicemente il sito Alifly “pagherà” PrezziPazzi tramite delle gift cards che PrezziPazzi potrà così vendere ai propri utenti e generare il proprio business, non conosco i dettagli, quindi l’ho fatta molto semplice e probabilmente ci sono altre sfumature, ma il concetto è questo…insomma niente di losco o poco chiaro.

Spero di essermi spiegato al meglio, rinnovo comunque l’invito a considerare PrezziPazzi un gioco e non una fonte di reddito, aggiudicarsi un iPhone a 10€ è decisamente interessante e proprio per questo sarete “in gara” con tanti partecipanti all’asta, l’errore più grosso che potreste fare sarebbe quello di credervi “i più furbi” 😉

Ultima nota: ho contattato tutti i partner fornitori di gift cards ad oggi presenti sul sito di PrezziPazzi e tutti mi hanno confermato la loro collaborazione.

ECCO QUI DI SEGUITO IL VECCHIO ARTICOLO, IN CUI SPIEGAVO IL PRECEDENTE MECCANISMO DI PREZZIPAZZI

Prezzi Pazzi è un sito in cui ci si può aggiudicare oggetti molto costosi a prezzi veramente bassi, ho scritto un articolo parlando di MadBid, che ha esattamente lo stesso meccanismo, non voglio quindi riscrivere le stesse cose, perchè sarebbero inutili ripetizioni, vi invito pertanto a leggere l’articolo di MadBid, il costo delle puntate può essere diverso, possono esserci bonus differenti, ma quello che voglio evidenziare io è solamente il meccanismo, come ho scritto decine di volte anche su MadBid, credo che questo metodo sia regolare, il meccanismo è spiegato, ma mi sono reso conto che molti utenti non l’avevano capito poi così bene ed erano convinti che aggiudicarsi un oggetto fosse un gioco da ragazzi, beh…datevi il tempo di leggere e capirete che non è proprio così nell’immagine seguente vi mostro un esempio di asta in corso, prima però leggete l’articolo di MadBid, altrimenti potreste non capire

  • Il MacBook sul sito Apple vale €1749
  • su PrezziPazzi è arrivato a €222,21
  • considerate che l’asta parte sempre da 0 e aumenta di €0,01(un centesimo) per ogni puntata
  • ogni puntata costa da €0,25 a €0,5, quindi €0,375 di media
  • per arrivare a €222,21 sono state fatte 22221 puntate(ventiduemiladuecentoventuno)

 

22221 moltiplicato 0,375 uguale €8333, cioè l’incasso di PrezziPazzi, in realtà sono meno perchè c’è la possibilità di avere delle puntate gratis, ma capite bene che “il banco” ha un margine molto alto, e come in tutti i giochi, più il margine del banco è alto e meno sono le possibilità di vincita dei giocatori.

P.S. nel momento in cui ho preso l’immagine dell’asta del MacBook, non era ancora finita, quindi il prezzo sarà salito ulteriormente, perchè non c’è un “fine asta”, finchè qualcuno punta si va avanti.

Aggiornamento del 26/01/2012: sono stato contattato dallo staff di PrezziPazzi, mi sembra quindi giusto segnalare anche la loro pagina dove vengono riportati alcuni esempi in cui PrazziPazzi ci ha rimesso

http://blog.prezzipazzi.com/2012/01/16/i-10-migliori-prezzi-iphone-4-e-4s-su-prezzipazzi-com/

Ricordo ancora una volta che non sto assolutamente sostenendo che ci sia qualcosa di strano dietro, il mio unico intento è quello di chiarire meglio il meccanismo, io gioco tutte le settimane 3€ al Superenalotto, sono perfettamente consapevole di donare 12€/mese alla Sisal perchè non vincerò mai una cifra importante, quindi non credo ci sia niente di male nel giocare, è solo importante essere consapevoli di quante probabilità reali ci siano di vincere, io con il Superenalotto ne sono consapevole, ho la netta sensazione che chi approccia a questi siti di aste al centesimo invece abbia la sensazione di poter vincere in modo semplicissimo….e così non è

Vi ricordo ancora una volta di leggere l’articolo in cui parlo di MadBid, è più dettagliato ed è anche pieno di commenti che possono contribuire a chiarire la situazione.

 

  • Ciao a tutti volevo segnalare
    *********** un sito nuovo di aste al cetesimo, sono l’utente Legend, e mi sono aggiudicato un mini galaxy, non potevo crederci, ci ho speso solo 10 euro, e mi hanno anche dato 20 euro omaggio, ho giocato con 30 euro, sarà fortuna, sono cmq in attesa del premio, appena arriva mi confermo se è affidabile.

    edit by Swarro: niente pubblicità ad altri siti
    grazie

  • Vorrei sapere se su prezzi pazzi si possono vendere toner e cartucce. Ho già un sito di vendita ecommerce e vendo tramite vari motori, ma mi sembra di capire che prezzipazzi non è un vero e proprio motore?!!?

    • non è un sito di vendite, hai sbagliato posto

  • vik

    ho vinto un speaker su prezzi pazzi ma mi kiedono d fornire un documento ma nn lo so come fornirli??

    • swarro

      contatta direttamente loro, sapranno darti tutte le indicazioni

  • Pingback: Prezzipazzi cambia ancora…vediamo come | Swarro.it()